Un inganno di troppo, titolo originale Fool Me Once, è una mini serie basata sul romanzo del 2023 edito da Longanesi dello scrittore statunitense Harlan Coben

Ecco la trama

Il capitano pilota Maya Stern viene destituita dal suo incarico per aver ucciso dei civili durante una missione in Iraq. Durante la sua riabilitazione, mentre i sensi di colpa e gli incubi la perseguitano, il marito Joe viene assassinato di fronte a lei in seguito a una rapina. Il dolore che la tormenta si intreccia a momenti di turbamento quando rivede l’immagine di Joe catturata da una telecamera nascosta nella stanza della figlia Lily. Intanto Abby e Daniel, nipoti di Maya, sono alla ricerca della verità sull’omicidio della propria madre morta violentemente qualche mese prima. Le indagini si diramano su piste diverse che sembrano non avere nulla in comune mentre il sergente Sami Kierce è alle prese con i suoi demoni e con la scoperta di una malattia incurabile.

Un gioco pericoloso e un inganno fatale


Non mancano suspense, colpi di scena e una rete di menzogne difficile da dipanare. Una sequenza di fatti caotici che si muovono nelle varie situazioni fino ad arrivare alla causa principe per la quale tutte è accaduto. Un po’ meno empatica, nonostante i flashback un po’ troppo insistenti, la motivazione interiore che spingerà Maya a maturare l’irreparabile. La mancanza di un più forte coinvolgimento potrebbe forse spiegare il feedback altalenanti di alcuni utenti che hanno apprezzato meno la miniserie. Tuttavia gli intrecci sono garantiti, c molto hanno delle caratteristiche dei thriller dell’autore.

Ma veniamo al cast. Non mi ha entusiasmato particolarmente, ma ho decisamente apprezzato la performance dall’attore pakistano Adeel Akhtar (The Killing Eve, Unforgotten) che vestiva i panni del detective Kierce. Tra gli interpreti principali Michelle KeeganRichard Armitage, Emmett J Scanlan (Peaky Blinders), Marcus Garvey (Hijack:sette ore in alta quota), e  Dino Fetscher. La regia è quella di David Moore che ha diretto alcuni episodi dell’incredibile OutlanderDaniel Brocklehurst (Shameless, The Stranger) ha scritto la sceneggiatura in collaborazione con l’autore Harlan Coben i cui gialli hanno diverse trasposizioni video come le miniserie Suburbia Killer, The Stranger, e Safe tanto per citarne alcune.

E le curiosità?

Beh queste ci sono eccome. Per esempio il titolo è tratto da un proverbio che in sostanza dice di biasimare chi ti inganna una volta, ma se lo fa una seconda volta, quello da biasimare sei tu.  L’osservatore più attento non può non essersi accorto della presenza di colori sgargianti dal verde al rosso al blu che vengono ripetuti sui veicoli, negli abiti, nell’arredamento, persino sulle cover dei cellulari. Alcune scene relative alla fantastica villa della matriarca Judith Burkett (Joanna Lumley), sono stata girate nella meravigliosa Arley Hall dove è possibile soggiornare, mangiare o affittare una sala per varie occasioni e matrimoni. La miniserie è disponibile sulla piattaforma Netflix ed è suddivisa in 8 episodi di 50 minuti circa. Buona visione.

VOTO IMDb 6,9

Rottentomatoes 60% Giudizio del pubblico 47%

UN INGANNO DI TROPPO miniserie crimeNETFLIXstreaming
PRIMA STAGIONE2024EPISODI 8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *