The Loudest Voice, ecco cosa vedere in tv

Il premio Oscar Russel Crowe totalmente trasformato è il protagonista della miniserie The Loudest Voice. Distribuita da Showtime e CBS negli Stati Uniti, la serie è tratta dal romanzo omonimo di Gabriel Sherman, e racconta in sette episodi avvenimenti legati a periodi ben definiti della storia americana, sui quali s’intreccia il percorso di Roger Ailes, dinosauro senza scrupoli del giornalismo televisivo.

Nel 1995 Ailes ottiene l’incarico di presidente del canale d’informazione Fox News, una divisione appartenete alla News Corporation del più potente imprenditore dei mass media americani, Rupert Murdoch. L’incarico come dirigente della rete durerà fino 2016, anno in cui Ailes viene accusato di molestie sessuali.

Una favolosa metamorfosi

The Loudest Voice è un’interessante panoramica dai risvolti politici sul mondo della televisione egregiamente interpretata da Crowe. La performance perfettamente riuscita è coadiuvata da un incredibile lavoro di trucco realizzato da Adrien Morot, che ha all’attivo una nomination all’Oscar per La versione di Barney nel 2010, e naturalmente altre partecipazioni in movies e serie tv di successo come Jack Ryan, Sharp Objects, La verità sul caso Harry Quebert.

Crowe racconta a Howard Stern, quanto sia stata lunga e laboriosa la realizzazione del trucco che per la prima seduta l’aveva impegnato per ben sei ore. Pare però che la cosa più faticosa sia stata la rimozione di tutta quella messa in scena tra lattice e silicone, che regolarmente lasciava sulla sua faccia residui di colla per diversi giorni.

Sul sito EFTM è possibile vedere alcune fasi dell’impegnativo lavoro svolto da Adrien Morot.

Un cast di rilievo per una serie di successo

Tratta da una storia vera, la miniserie riporta scandalosi episodi di molestie nell’ambiente di lavoro, e deve il suo successo a un cast importante

Non a caso gli attori sono riusciti nel compito non semplice di risultare naturali nonostante una vera e propria ricostruzione facciale e trasformazione del corpo. Sul set Russel Crowe è affiancato dall’attrice britannica Sienna Miller nei panni della moglie di Ailes, Beth Tilson Ailes. Come riportato in un’intervista a Vanity Fair, il cambiamento della Miller è stato particolarmente stimolante e assai più impegnativo per Morot, proprio per la necessità di ottenere nella trasformazione, un incarnato più liscio rispetto a quello di Ailes.

L’attrice inglese nominata premio oscar Naomi Watts è invece la coordinatrice di Fox News, Gretchen Carlson. Aleksa Palladino tra gli altri interpreti nel ruolo di Judy Laterza assistente di Ailes. Simon McBurney interpreta Rupert Murdoch. Annabelle Wallis veste i panni di Laurie Luhn, un personaggio di fantasia.

Controverse sono invece le voci sul vero Brian Lewis interpretato nella serie da Seth MacFarlane. Sembrerebbe che la motivazione del licenziamento nel 2013 del vice presidente e consigliere di Ailes da Fox, non sia stata quella di una irregolarità finanziaria. In sostanza si legge in BUSTLE, che una fonte senza nome avrebbe dichiarato che il licenziamento di Lewis sia dovuto alla sua collaborazione con lo scrittore Gabriel Sherman, autore del libro omonimo dal quale è tratto lo show.

Dove vedere The Loudest Voice

La miniserie prodotta dalla Blumhouse Productions è in sette episodi di 50 minuti circa, disponibili sul canale Atlantic di Sky. Il titolo di ogni episodio scandisce un anno solare (1995, 2001, 2008, 2009, 2012, 2015, 2016), e riporta fatti che in alcuni casi hanno segnato la vita degli americani e non solo. La serie è stata nominata a due Golden Globes.

VOTO IMDb 7,9

Rottentomatoes 55% Giudizio del pubblico 100%

THE LOUDEST VOICE MINISERIE DRAMASKYSTREAMING
PRIMA STAGIONE2019EPISODI 7
SERIE CONCLUSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *