Relazioni internazionali, spionaggio e complicati rapporti personali sono le difficili sfide geopolitiche e più intime di una diplomatica mentre lavora all’interno dell’ambasciata degli Stati Uniti. Questa è The Diplomat la serie avvincente che approfondisce il mondo della diplomazia internazionale e i sacrifici personali richiesti per districarsi al suo interno. In arrivo la seconda stagione.

The Diplomat, ecco la trama

L’ambasciatrice statunitense in carica nel Regno Unito Kate Wyler, è impegnata con non poche difficoltà a risolvere una grave crisi che minaccia di sconvolgere il delicato equilibrio della politica globale.  Mentre affronta queste sfide, Kate è anche alle prese con problemi personali, incluso il matrimonio travagliato con l’influente politico Hal Wyler e la sua crescente attrazione per un carismatico ufficiale dell’intelligence britannica di cui vorremmo vedere gli sviluppi. In tutto ciò e a sua insaputa, nonostante il suo rifiuto per l’etichetta come richiede un ruolo di alto profilo, Kate è una probabile candidata alla vicepresidenza grazie alle sue incredibili doti di gestione dal campo e di negoziazione.

La serie ha ottenuto ottime critiche tanto da essere nominata ai Golden Globes, e agli Emmy per Keri Russell come attrice protagonista

L’accoglienza del pubblico non è stata all’altezza di quella della critica, la scelta del cast però non lascia dubbi sulla riuscita del programma soprattutto con l’interpretazione della Russell che gia avevamo seguito nella intrigante The Americans. Al suo fianco di Rufus Sewell (L’uomo nell’alto castello). Tra i principali interpreti David Gyasi, Ali Ahn (Billions), Ato Essandoh (The Godd Wife), e Rory Kinnear (Black Mirror). La regia è quella di Andrew Bernstein che ha diretto The Outsider, Ozark, Mad Men, The Americans, Jack Ryan, Dr. House, tanto per citare alcuni dei titoli più famosi. Alex Graves ha diretto alcuni episodi de Il Trono di Spade, e Liza Johnson di The Last of Us.

La serie è stata creata da Debora Cahn non a caso autrice del grande successo di Homeland. Hanno collaborato alla scrittura di The Diplomat anche Mia Chung che ha partecipato alla creazione di The SinnerPeter Noah sceneggiatore noto per le serie più famose come Designated Survivor, The Blacklist, e Scandal.

Quando vedremo la seconda stagione?

Per ora è noto che Netflix Studios ha già in programma la seconda stagione. La data di uscita non è stata ancora annunciata ma la speranza è che ciò accada nel 2024 e magari con qualche novità.
Le scene sono state girate in Inghilterra e Francia. La produzione ha avuto la possibilità di ambientare una parte di queste in alcuni luoghi ufficiali e solitamente inaccessibili. Infatti le riprese all’ambasciata americana a Londra sono state girate nell’edificio diplomatico a Nine Elms. Le sequenze parigine sono invece ambientate al Palais Royal di Parigi che è anche la sede del Consiglio di Stato francese. Per le altre location puoi leggere qui. Nel frattempo, se vuoi goderti la prima stagione, i 9 episodi sono disponibili sulla piattaforma e durano 50 minuti circa.

Cosa c’è di interessante? Alcune menzioni sui conflitti reali rendono più tangibile la serie, ma il linguaggio pseudo politichese, che alle volte si fa fatica a seguire, appare talvolta superfluo.

THE DIPLOMAT serie drama politicoNETFLIXSTREAMING
PRIMA STAGIONE2023EPISODI 9
SECONDA STAGIONEEPISODI 5
VOTO IMDb 8,0

Rottentomatoes 83% Giudizio del Pubblico 52%

Se la serie ti è piaciuta lascia un like qui sotto 👇 grazie per il tuo sostegno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *