Ritorna con la terza stagione una delle serie Netflix più seguite, la prima parte il 16 maggio, la seconda il 13 giugno

Promette proprio tanta leggerezza Bridgerton il drama sentimentale della premiata Shonda Rhimes come arrangiamento dai romanzi della scrittrice americana Julia Quinn

La seconda stagione della serie parte alla grande sul fil rouge d’intrecci amorosi e pettegolezzi messi in piazza dalla voce narrante sulle orme di Desperate Housewives. In Bridgerton però, una scrittrice, viva e vegeta al contrario dei racconti della defunta di Wisteria Lane, elargisce faccende e indiscrezioni ambientate in un’Inghilterra dei primi anni dell’ottocento.

Una fervente anima del ton organizzava i balli delle debuttanti per ogni stagione della regency

Negli sfarzosi ambienti londinesi, all’apparenza altolocati, tutto ciò che conta veramente è la stagione del debutto in società. Il solo fine è quello di maritare giovani fanciulle con dote a giovani pretendenti, possibilmente blasonati. Tutto ciò avviene al cospetto di una regina annoiata e impegnata nella scelta del suo prezioso diamante.

All’interno di ogni famiglia fervono i preparativi che si intrecciano a frivole conversazioni nei salotti di casa dove si fanno largo figlie più ribelli ed emancipate. Per la verità in questo universo, fatto di sale da ballo e club esclusivi, a risaltare sono proprio le protagoniste che si destreggiano tra profondi sentimenti di forza, determinazione, bugia, sotterfugio e tutti gli aspetti contrastanti del fare femminile.

La serie targata Shondaland non si fa mancare proprio nulla e sbalordisce per le ambientazioni. I colori sono vividi e si mescolano tra la natura e gli abiti dei personaggi, soprattutto quelli femminili, che sono un tratto di distinzione tra le famiglie.

Dopo gli ascolti da record Netflix ha annunciato la terza e quarta stagione ma non subito

Nel 2022 l’incredibile cast è stato confermato con l’ingresso di due nuovi personaggi, le sorelle  Edwina e Mary Sharma. Nel frattempo erano state già rinnovate altre due stagioni con il bizzarro comunicato proprio da parete della misteriosa giornalista. Ecco perchè Lady Whistledown non a caso ha scelto i social per dire al mondo, “Stimati membri del ton, pare che abbiamo un annuncio piuttosto speciale. Bridgerton tornerà per la terza e quarta stagione. Questo autore dovrà utilizzare più inchiostro per scrivere…” Comunque nonostante queste dichiarazioni dovremo aspettare ancora qualche mese prima di che la terza stagione dello show venga rilasciata su Netflix.

La produzione di Shonda Rhimes accanto alla prestigiosa Betsy Beer (The Catch, Private Practice, Grey’s Anatomy, Scandal, Le Regole del delitto perfetto, Station 19, Inventing Anna), si è dunque impegnata a continuare questa grande nuova avventura con l’ingresso di nuovi dinamici personaggi. La creazione è quella di Chris Van Dusen anche produttore di show di successo come Scandal, Grey’s Anatomy, Private Practice

Nel cast, tutto british, accanto Phoebe Dynevor, l’affascinante Regé-Jean Page che ha interpretato il duca di Hastings. Tra gli altri interpreti Nicola Coughlan, Jonathan Bailey (Jack Ryan), Claudia Jessie, la leggendaria attrice cantante inglese Julie Andrews come voce narrante di Lady Whistledown, Golda Rosheuvel, Polly Walker.

VOTO IMDb 7,4

Rottentomatoes 82% Giudizio del pubblico 75%

BRIDGERTON serie tvNETFLIXSTREAMING
PRIMA STAGIONE2020EPISODI 8
SECONDA STAGIONE2022EPISODI 8
TERZA STAGIONE
QUARTA STAGIONE